Santa Sindone

sito ufficiale



 Santa Sindone » Ostensione 2015 » Il Papa » La visita di Papa Francesco (21-22 giugno 2015) » Papa Francesco recita una poesia di Nino Costa 
Papa Francesco recita una poesia di Nino Costa   versione testuale

Dopo la Messa in piazza Vittorio Papa Francesco, che si definisce nipote della terra piemontese, ha recitato davanti ai fedeli alcuni versi della poesia “Rassa nostrana” del poeta Nino Costa, che ha conosciuto grazie a sua nonna Rosa, che gli insegnava anche qualche frase in dialetto.

"Cari fratelli e sorelle torinesi e piemontesi, i nostri antenati sapevano bene che cosa vuol dire essere “roccia”, cosa vuol dire “solidità”. Ne dà una bella testimonianza un famoso poeta nostro:

«Dritti e sinceri, quel che sono, appaiono: teste quadre, polso fermo e fegato sano, parlano poco ma sanno quel che dicono, anche se camminano adagio, vanno lontano. Gente che non risparmia tempo e sudore– razza nostrana libera e testarda –. Tutto il mondo conosce chi sono e, quando passano… tutto il mondo li guarda».

 
Vedi ancora: