Michelangelo – La Pietà

(1498-1499, marmo; Città del Vaticano, Basilica di san Pietro; alt. cm. 174, largh. cm. 195, prof. cm. 69)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Un Michelangelo poco più che ventenne, alle prime esperienze romane, scolpisce quella che è la sua scultura più famosa nel mondo. Unica opera firmata, lo scultore sceglie di rappresentare il tema della pietà, allora in Italia raro rispetto a quello della deposizione dalla croce o del compianto del Cristo morto.
Splendido il contrasto tra l’ampio panneggio dato dagli abiti della Vergine e il corpo nudo di Cristo. La sua mano destra, quasi sospesa perché incespicata nel manto della madre, ci dà il senso della gravità della morte, mentre la madre, bella e incredibilmente giovane, ci mostra un dolore contenuto che è già certezza di risurrezione.
 
 
Accolto dalle mani amorevoli della Madre sua, anche oggi Gesù Cristo chiede di essere accolto per poter sanare le ferite dell’umanità.