l’archivio Pia

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Ultimo in ordine di tempo, è un archivio che pur non avendo grandissime dimensioni, ha una sua peculiarità sia per quanto attiene alla fotografia della Sindone, sia per la fotografia in generale. L’archivio pervenuto alla Confraternita con disposizione testamentaria dei figli di Secondo Pia. Giuseppe e Chiara, mantiene la struttura e le suddivisioni fatte dalla famiglia per la conservazione della preziosa documentazione, e l’impostazione data da Secondo Pia ad alcuni nuclei del fondo, anche se le molte vicissitudini e i diversi traslochi della famiglia Pia hanno causato cambiamenti e perdite. Tenuto conto di queste premesse, nel fondo si possono individuare cinque nuclei fondamentali: nel primo sono raccolti i documenti di famiglia, nel secondo una cospicua raccolta di documenti storici, nel terzo tutto il materiale concernente l’attività del fotografo Pia, nel quarto la documentazione inerente la fotografica della Sindone, il quinto ed ultimo nucleo contiene le lastre e gli oggetti di lavoro dello studio fotografico di Secondo Pia.