Il percorso per i non vedenti

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Il Museo è dotato, in fase sperimentale, di un percorso per non vedenti, frutto della collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi – Sezione di Torino. Inoltre è stato pubblicato dall’editore Silvio Zamorani il libro “Toccare la Sindone“, in nero ed in braille, stampato in serigrafia con inchiostro trasparente a rilievo e corredato da un’audiocassetta.
È inoltre fruibile un sistema che rende disponibile la Sindone in forma codificata per i non vedenti. Si tratta di una rappresentazione fedele della parte anteriore della Sindone realizzata su un supporto in alluminio voluta dal Comitato per l’Ostensione e dall’Associazione Piemontese Retinopatici e Ipovedenti.
È la prima realizzazione tridimensionale generata con strumenti automatici e con dettagli informativi esattamente coincidenti con quelli presenti sull’immagine bidimensionale. Per la prima volta i non vedenti possono infatti provare le stesse emozioni che avverte chiunque si trovi al cospetto del telo sindonico.
La realizzazione è stata però anche molto apprezzata dai vedenti: si tocca con mano quanto si può vedere.