Archivi della categoria: Testi per meditare

Sussidio di preghiera per prepararsi all’Ostensione 2015

Per prepararsi all’Ostensione è disponibile per parrocchie e comunità cristiane un sussidio di preghiera.   Curato dall’Ufficio liturgico diocesano il sussidio offre una serie di preghiere e celebrazioni comunitarie in preparazione al pellegrinaggio alla Sindone. Al centro le tappe del cammino quaresimale con una particolare attenzione alle famiglie e ai fanciulli.   Si propongono momenti celebrativi pensati appositamente per le famiglie.   «Si è scelto … Continua a leggere »

Papa Francesco – Messaggio per l’Ostensione televisiva 2013

"Lasciamoci dunque raggiungere da questo sguardo, che non cerca i nostri occhi ma il nostro cuore"

Cari fratelli e sorelle,     mi pongo anch’io con voi davanti alla sacra Sindone, e ringrazio il Signore che ci offre, con gli strumenti di oggi, questa possibilità.     Anche se avviene in questa forma, il nostro non è un semplice osservare, ma è un venerare, è uno sguardo di preghiera. Direi di più: è un lasciarsi guardare. Questo Volto ha gli occhi chiusi, è … Continua a leggere »

Benedetto XVI

Meditazione di fronte alla Sindone, 2 maggio 2010

Cari amici, questo è per me un momento molto atteso. In un’altra occasione mi sono trovato davanti alla sacra Sindone, ma questa volta vivo questo pellegrinaggio e questa sosta con particolare intensità: forse perché il passare degli anni mi rende ancora più sensibile al messaggio di questa straordinaria Icona; forse, e direi soprattutto, perché sono qui come Successore di Pietro, e porto nel mio cuore … Continua a leggere »

Professare la fede

Il nocciolo della fede cristiana sta nella fiducia e nell’abbandono al Dio di Gesù Cristo e trova la sua formulazione nell’espressione: “Io credo in te“. Nelle relazioni umane la fede e la fiducia in qualcuno comporta necessariamente anche l’accettazione di ciò che la persona, alla quale ci affidiamo, ci dice e ci comunica. La fede nasce dall’ascolto delle opere meravigliose compiute da Dio, dal Kerygma … Continua a leggere »

Andare

L’uomo è spinto a muoversi verso Dio, andando alla ricerca del suo volto attraverso tutti gli avvenimenti della vita. Partire dunque, come pellegrini, seguendo le vie che ci conducono alla maturità della fede; mossi dalla forte aspirazione alla visione di Dio. Il volto di Dio è la finalità della speranza umana, il senso del suo cammino. Il pellegrinaggio ricorda all’uomo la sua condizione di creatura … Continua a leggere »

Contemplare

Contemplare significa guardare l’uomo e il mondo con gli occhi della preghiera, gettando lo sguardo sugli eventi della Scrittura per interpretarli come fatti che, oggi, ogni uomo può esperire. Non si tratta dunque di fuga dal presente, piuttosto di assunzione della propria storia come luogo della visione di Dio. Quello contemplativo è lo sguardo di fede fissato su Gesù. “Io lo guardo ed egli mi … Continua a leggere »

Vivere l’orazione

Santa Teresa d’Avila definiva l’orazione “uno scambio di amicizia stando spesso soli con chi sappiamo che ci ama“. Ogni incontro con il Signore Gesù è dunque comunicazione, amicizia, scambio di amore: amare e sentirsi amati. Nell’esperienza mistica ciò diviene annullamento totale dell’uomo in Dio. Nell’orazione l’uomo è come la goccia d’acqua che si perde nell’oceano divino. Santa Teresina di Lisieux scriveva: “Per me l’orazione è … Continua a leggere »