Archivi della categoria: Approfondimenti biblici

Il rapporto della Sindone con la Bibbia ha una doppia origine: dalla sua problematica storica e dalla sua natura religiosa.
«Sindone» è appellativo diffuso tra noi, da secoli, a partire dai vangeli, quando essi parlano dei panni funebri impiegati nella sepoltura di Gesù. Sorge spontanea la domanda se questa applicazione del nome sia stata legittima o meno. Per la risposta viene chiamata in causa l’esegesi neotestamentaria, perché dia un’interpretazione soddisfacente dei racconti della passione di Gesù, della sua sepoltura e del rinvenimento del sepolcro vuoto.
La Sindone offre a ogni uomo stimolo alla riflessione sui problemi dell’esistenza umana e in particolare al credente una provocazione per la sua fede. Da tutta la Bibbia è possibile trarre spunti di risposta, che devono essere interpretati organicamente nell’ambito di una riflessione teologica globale.

Mons. Giuseppe Ghiberti

Tomba vuota e panni sepolcrali

Un mattino presto, d’inizio settimana, una donna d’Israele si recava a una tomba, posta appena fuori dell’abitato cittadino. Accadeva quasi duemila anni fa e l’episodio aveva come protagonista un personaggio poco conosciuto, proveniente da Magdala: una Maria comparsa nell’entourage di Gesù di Nazareth solo al termine della vita del Maestro e scomparsa dalla scena storica (non dalla leggenda) subito dopo l’incontro con il Risorto. Eppure … Continua a leggere »

Dalle cose che patì

  La Lettera agli Ebrei, «Pur essendo Figlio, imparò l’obbedienza dalle cose che patì», parla di Cristo, del Figlio di Dio che era stato proclamato sommo sacerdote e che durante la sua vita terrena incontrò la più grande sofferenza. La sofferenza gli costò moltissimo, al punto che egli avrebbe desiderato evitarla. Pregò per questo e il Padre lo esaudì, ma non come potremmo pensare noi, … Continua a leggere »

Cercate il mio Volto

C’è un uomo, nell’antica terra d’Israele, che si dibatte tra i morsi della paura e del disorientamento. Ha grande fiducia nel Dio che salva, ma la sua vita è giunta a un momento di difficoltà drammatica. Alle prese con l’angoscia, dà inizio a una preghiera dai toni più disparati: dialogo con sé, con interlocutori non meglio identificati, soprattutto con il suo Signore: nasce così il … Continua a leggere »