Santa Sindone

sito ufficiale



 Santa Sindone » Ostensioni » 2010 » Il Saluto del card. Poletto (2010) 
Il Saluto del card. Poletto (2010)   versione testuale

Benvenuto su questo sito, dedicato alla Sindone di Torino. Quest'’immagine, misteriosa per la scienza, sfida per l'’intelligenza come l'’ha definita Giovanni Paolo II, è per i credenti un grande segno della Passione di Cristo. Il corpo e il Volto dell'’Uomo della Sindone riportano, con impressionante chiarezza, i segni di quelle sofferenza cui fu sottoposto Gesù, come ci sono tramandate dalla testimonianza dei Vangeli. 
 
Per noi oggi la Sindone è richiamo forte a contemplare, nell'’immagine, il dolore di ogni uomo, le sofferenze a cui spesso non sappiamo neppure dare un nome. Ma di fronte alla Sindone la preghiera, come la riflessione di chi è in ricerca, è anche provocata alla speranza. Speranza di una vita senza dolore, nella gioia del Signore, come Egli stesso ha promesso (Gv 15, 11); e speranza, anche, che dall’'amore fraterno degli uomini e delle donne di oggi si continui quella testimonianza che il Signore ha comandato ai suoi: «Da questo vi riconosceranno, se vi amerete gli uni gli altri» (Gv 13, 35). Ho scelto come motto della prossima ostensione la frase «Passio Christi passio hominis» proprio per sottolineare il legame profondo tra la sofferenza patita dal Signore Gesù, le sofferenze nostre di uomini e donne d’oggi, e la speranza di gioia che ci accomuna nella redenzione portata da Cristo.
Questo è il cuore del messaggio della Sindone; e la carità reciproca tra fratelli vuole essere anche il «messaggio» della prossima ostensione, dal 10 aprile al 23 maggio 2010.
 
In questo sito c’è anche molto altro, per informarsi sulla Sindone e sui dettagli dell’'ostensione; per conoscere meglio la storia e l'’itinerario delle ricerche scientifiche sul Telo. Ma l’'augurio che, come Custode della Sindone, faccio a tutti, è che la Sindone possa essere, per chi vuole conoscerla, una grande opportunità per conoscere e amare meglio se stessi, i fratelli e il Signore Gesù Cristo.
 
 
+ Severino card. Poletto
Arcivescovo metropolita di Torino