Santa Sindone

sito ufficiale



 Santa Sindone » La Sindone » Scienza » Il Museo 
Il Museo    versione testuale
Cento anni di ricerche nella cripta di una chiesa


Il Museo della Sindone è stato fondato nel 1936 dalla Confraternita del SS. Sudario di Torino ed è allestito nella cripta della chiesa del SS. Sudario, nuova sede inaugurata il 15 aprile 1998.
Il museo propone un’informazione completa sulle ricerche sindonologiche dal ‘500 ad oggi cogliendo gli aspetti storici, scientifici, devozionali e artistici.
Tra gli oggetti esposti: le lastre di G. Enrie del 1931, la cassetta in cui la Sindone arrivò a Torino nel 1578, incisioni e libri antichi dal ‘500 all’800, immagini tridimensionali, fotografie al microscopio elettronico di pollini, microtracce e tele, frutto di esperimenti volti a spiegare l’immagine.
Gioiello del museo è la cinquecentesca teca in argento e pietre dure che ha custodito la Sindone fino al 1998. Animano la visita una serie di affreschi virtuali sul tema della Passione di Gesù proiettati sulla volta della cripta che lentamente ma continuamente mutano.
La visita è preceduta da un DVD in cinque lingue che propone la lettura del telo sindonico.
 
Per ulteriori approfondimenti potete visitare il sito ufficiale del Museo, al link: http://www.sindone.it/#museo
 
L'aggiornamento delle pagine che seguono è a cura della Confraternita del Santo Sudario