Santa Sindone

sito ufficiale



 Santa Sindone » News e Info » Eventi » La Sindone a Palazzo Reale Una storia lunga cinque secoli 
La Sindone a Palazzo Reale Una storia lunga cinque secoli   versione testuale
Tesori preziosi e luoghi sacri al tempo di Guarini, Juvarra e Alfieri



Un ricco corredo di suppellettili sacre, ostensori, calici, reliquiari, in metalli preziosi e di paramenti in tessuti di seta è protaginista della mostra «La Sindone a Palazzo reale. Tesori preziosi e luoghi sacri al tempo di Guarini, Juvarra e Alfieri», organizzata tra il 17 aprile e il 24 giugno a Palazzo Reale.

Curata dal Polo Reale e Theatrum Sabaudiae, con il supporto dell'Associazione Amici di Palazzo Reale, il Distretto Rotary2031, il Museo della Sindone e il Centro Internazionale di Sindonologia, la rassegna prevede l'esposizione dei tesori della Cappella della Sindone.

Sulla scorta del materiale della mostra tenutasi nel 2010 in occasione della passata Ostensione, questa edizione è stata arricchita da oggetti e luoghi solitamente nascosti al pubblico. Per la prima volta sarà possibile infatti un affaccio al cantiere della Cappella della Sindone, distrutta quasi interamente dal tristemente noto incendio del 1997, accedendo al "vestibolo" che dalla Sacrestia della Cappella concede un punto di vista esclusivo verso il luogo sacro.

Per oltre cinquecento anni la reliquia della Sacra Sindone è stata di proprietà di Casa Savoia e lo rimarrà fino al 1983, quando l'ultimo re d'Italia, Umberto II, la donò al Papa prima di morire.

Duchi, principi e re della dinastia hanno commissionato nei secoli opere d’arte che celebrassero una delle reliquie più importanti della cristianità e una straordinaria architettura: la cappella annessa a Palazzo Reale, con l’ineguagliabile cupola progettata da Guarino Guarini.

Si tratta di una passeggiata fuori dal tempo per conoscere le più antiche testimonianze della committenza sabauda per onorare la reliquia, ma anche la Cappella Regia di Benedetto Alfieri dove si potrà ammirare un oggetto unico: il paliotto finemente ricamato su disegno del maestro Giulio Cesare Procaccini.

Come approfondimento alla mostra, sono previsti diversi incontri, conferenze e visite speciali.

Per informazioni: http://www.mostrasindone.it/
Per approfondimenti: http://www.mostrasindone.it/appuntamenti/





 
Vedi ancora: