I giovani della diocesi di Ivrea davanti alla Sindone