ITA | ENG
Santa Sindone
 

sito ufficiale
 
07/10/2016
Appena entrati nella chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme, davanti agli occhi un po' frastornati dei pellegrini, si trova quella che viene chiamata la "pietra dell'unzione". Una lastra di granito rossastro lunga 3 metri e 75 centimetri e larga circa un metro. È, secondo la tradizione, il luogo in cui venne deposto il corpo di Gesù dopo essere stato calato dal Calvario, che è lì vicino a pochi passi, per prepararlo alla sepoltura. Ed è anche il luogo che, sempre secondo la tradizione, avrebbe ospitato la Sindone che era destinata ad avvolgere il corpo prima di deporlo nel Sepolcro che si trova ad una quindicina di metri di distanza. È  questo il luogo simbolico più forte dell'incontro tra Torino, la città che ospita la Sindone, e Gerusalemme dove la vicenda di Gesù Cristo ha trovato il suo apice nella morte e nella Resurrezione.

Intorno alla pietra dell'unzione si sono ritrovati, nella prima settimana di settembre, i pellegrini torinesi di un gruppo un po' speciale, composto in gran parte di persone che hanno dedicato e dedicano alla Sindone tempo e passione come volontari.
...
il custode
press room
volontari
lettura del telo multimediale
 
È custodita nella Cattedrale di Torino (piazza San Giovanni), nell’ultima cappella della navata sinistra, sotto la Tribuna Reale.
La Sindone è custodita nella Teca di Conservazione che a sua volta è rinchiusa dentro una grande cassa metallica e pertanto non è visibile. Normalmente viene estratta solo in occasione delle ostensioni pubbliche.
 
Benvenuti sul sito ufficiale della Sindone: www.sindone.org è il servizio telematico della Commissione diocesana per la Sindone. Durante le ostensioni pubbliche questo sito è il «contenitore» di tutti i servizi che riguardano l’ostensione (prenotazioni, informazioni pratiche, collegamenti con tutte le altre realtà che si occupano dell’ostensione e della Sindone.

Nei tempi di «riposizione» del Telo il sito vuole essere soprattutto due cose:

uno strumento di documentazione, in cui sono raccolte, e rapidamente raggiungibili, tutte le principali informazioni sulla Sindone, la sua storia, il suo significato religioso e pastorale (si parte dalla barra rossa sopra la grande fotografia, in questa stessa home page);
 
la «voce del Custode». La Sindone, di proprietà della Santa Sede, è affidata in custodia all’arcivescovo di Torino. In questo sito troveranno spazio le informazioni ufficiali che il Custode vorrà comunicare; al momento, nella sezione espressamente dedicata alla Custodia, sono raccolti gli interventi e le parole dell’arcivescovo attinenti la Sindone [...]

Marco Bonatti
Responsabile di www.sindone.org
Conferenze e incontri
per conoscere la Sindone
 
La Commissione diocesana per la Sindone è disponibile a organizzare incontri in parrocchie, comunità, gruppi per presentare le caratteristiche della Sindone e i contenuti della pastorale sindonica.

Gli incontri possono riguardare: una presentazione storico scientifica; una presentazione teologico pastorale; la «Via Crucis con la Sindone».

È inoltre disponibile una mostra sulla Sindone composta di 30 pannelli che può essere richiesta contattando il Museo della Sindone.

Per ogni informazione:
commissione.diocesana@sindone.org
gallery
Segnalazioni
23/04/2015
Editrice Velar, 48 pagine, colori, in vendita su www.velar.it e solo per grandi ordinativi tramite mail guidapellegrino@sindone.org
03/06/2015
Fu pubblicato per l’ostensione del 1933 per consentire una consapevole fruizione dell’immagine sul Lenzuolo.
Itinerari sindonici
Itinerari sindonici collegati alla storia e alla cultura di Torino e del Piemonte si trovano in: http://www.cittaecattedrali.it/it/itinerari
Il giornale della Chiesa di Torino